separatore sassolini colorati In cammino dal cuore della pianura fino al mare

In bicicletta o a piedi seguendo le indicazioni del Percorso naturalistico “Primaro”

Pubblicato il: 29-12-2021

separatore sassolini colorati Un itinerario raccontato sull’antica via Romeo Germanica

Il territorio di Argenta per quanto lungo ed esteso è quasi interamente percorribile in bicicletta o a piedi seguendo le indicazioni del Percorso naturalistico “Primaro” che solca il tracciato della Via Romea Germanica, antico itinerario che ripercorre le tappe del viaggio intrapreso nel XII secolo dal Monaco Alberto di Stade verso Roma.
L'itinerario prende il suo nome dal Po di Primaro, un tempo una delle più antiche e importanti vie d'acqua del territorio ferrarese oggi, testimonianza indelebile di uno dei pochi paleoalvei del delta antico, salvo brevi interruzioni nella parte del suo percorso fino al mare, ove perviene ricevendo le acque del fiume Reno. Percorrendo l'itinenario avrete la possibilità di ammirare emergenze acheologiche, architettoniche, storiche ma soprattutto naturalistiche di straordinaria bellezza ed interesse.

Il percorso ciclo-pedonale da Ferrara raggiunge il mare all'altezza di Casal Borsetti (RA) è lungo 85 Km circa,  può essere affrontato durante tutto l'anno, è  totalmente pianeggiante e si sviluppa quasi completamente su piste protette ove non è ammesso il traffico motorizzato. Solo la prima parte (da Ferrara a Marrara a San Nicolò, poi a tratti Sino a Traghetto) si sviluppa su strade provinciali e comunali a bassa intensità di traffico, poi altri corti tratti condividono la viabilità rurale ed infine occorrerà prestare attenzione all' attraversamento della Statale Romea (e ponte sul Reno), verso la fine del percorso, ove sono presenti altri pochi chilometri su viabilità a bassa intensità. Da San Nicolò ad Argenta, il percorso si sviluppa all'ombra di un bosco sul vecchio argine abbandonato del Po di Primaro. Da Argenta sino al Passo del Primaro il percorso è quasi sempre sull'argine dell'attuale Fiume Reno, con poche occasioni di ombreggiamento. Da Anita il percorso si snoda fra il fiume a destra e le Valli di Comacchio a sinistra, con innumerevoli possibilità ornitologiche, fra le quali migliaia di fenicotteri, da tempo indiscusse star dei luoghi. Ad Anita Ä— presente un pittoresco traghetto a fune che unisce alla riva romagnola. Fra Argenta e San Biagio si può compiere un'ampia deviazione che, sempre su facili ciclabili sterrate e ghiaiate consente la visita della Stazione di Campotto del Parco del Delta del Po, le sue strutture ricettive ed i suoi musei (Saiarino, della Bonifica Renana è Casino di Campotto, del Parco). Lungo tutto il percorso vi sono numerose possibilità di ristoro (bar, ristoranti, trattorie, alimentari) di punti acqua (fontanelle) di pernottamento (B&B, agriturismi ecc.) e di servizi (negozi di riparazione biciclette, farmacie, ospedale di Argenta, servizi postali ecc.). Da Casal Borsetti si potrà poi raggiungere Ravenna attraverso una ciclabile di circa 10 Km. Il percorso è percorribile in entrambi i sensi.

Questo percorso per una lunghezza complessiva di circa 45 Km che collega Traghetto ad Anita, passando per i centri abitati di Consandolo, Boccaleone, Argenta e San Biagio è stato descritto e narrato, in ogni tappa è inserito un racconto di un avvenimento storico avvenuto in quella località, ascoltabile tramite podcast.

Le storie del Primaro quindi sono diventate al contempo un podcast e una mappa cartacea, gratuitamente ritirabile presso lo IAT – Ufficio Turistico Comune di Argenta e il Museo delle Valli di Campotto.

Sulla mappa sono inseriti Qr-code che permettono di ascoltare i postcad e di conoscere la storia della tappa e di quel tratto di territori. Il territorio è narrato tramite avvenimenti che consentono di conoscerne la storia e l’itinerario stesso tramite le descrizioni in esso contenute.

Camminando su questo percorso, muniti mappa(anche nella versione digitale), si può conoscerne la storia.

 Questo progetto comunale fa parte di un disegno più ampio: “Una terra di uomini, acque e… guerra” che ha l'obiettivo di riportare alla luce le storie del novecento di Argenta, un gruppo di ragazzi, professionisti della narrazione e guidati da Nicolò Valandro, ha intervistato associazioni e storici del territorio, così da raccogliere e selezionare gli avvenimenti storici dell'argentano, con un fil rouge: il percorso Primaro che percorre Argenta in tutta la sua lunghezza.

Ecco i link ai racconti:

Testo introduttivo:

https://www.comune.argenta.fe. it/56/1218/vivere-argenta/ primaro-story-trekking

 

 Via Froldo - San Nicolò

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1256/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/via- froldo--san-nicolo

 

 San Nicolo – Traghetto

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1245/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/san- nicolo--traghetto

 

 Traghetto – Consandolo

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1246/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/ traghetto--consandolo

 

 Consandolo – Boccaleone

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1247/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/ consandolo--boccaleone

 

Boccaleone – Argenta

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1248/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/ boccaleone--argenta

 

 Argenta - San Biagio

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1249/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/ argenta--san-biagio

 

San Biagio – Filo

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1250/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/san- biagio--filo

 

 Filo – Longastrino

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1251/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/filo-- longastrino

 

 Longastrino – Anita

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1252/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/ longastrino--anita

 

 Anita - Sant Alberto

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1253/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/anita-- sant-alberto

 

 La Valle di Campotto

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1254/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/la- valle-di-campotto

 

 Verso la foce

https://www.comune.argenta.fe. it/58/1255/vivere-argenta/ primaro-story-trekking/verso- la-foce

 

 
 Testo a cura dello Iat di Argenta 

avatar Monica Valeri BY: Monica Valeri
I am passionate about slow walks and journeys. My job is to write, communicate, develop projects with host communities. In APT I am responsible for the Circuit of the Paths and pilgrimage routes and for the project dedicated to religious tourism.
separatore sassolini colorati
FA' LA COSA GIUSTA: Webinar per Cammini Emilia-Romagna e Monasteri Aperti
Oltre 300 iscritti ai webinar organizzati dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito...
I LOVE CAMMINI EMILIA ROMAGNA
Passeggiate ed esperienze lungo i Cammini dell'Emilia Romagna
Monasteri Aperti Emilia Romagna
Incontri e esperienze straordinarie nei Monasteri, Pievi, Abbazie dell'Emilia Romagna...
7 luoghi da non perdere seguendo le orme di San Francesco
Borghi, Pievi, Conventi, sentieri che si aprono a paesaggi costellati da Rupi inaccessibili...