separatore sassolini colorati Abbazia di Marola

Matilde di Canossa e l'Abbazia di Marola

Pubblicato il: 07-08-2020

Da Carpineti  dove c’è un bel Castello  e un paese molto carino in provincia di Reggio Emilia, Marola dista qualche kilometro e, se si arriva a piedi, ci si imbuca  poi nella via laterale detta via Seminario che porta fino alla storica Abbazia benedettina, costruita all'epoca di Matilde di Canossa.

Quando si arriva il fermoimmagine che i nostri occhi percepiscono è una struttura senza tempo, che ci offre sicurezza e la voglia di entrare per trovare protezione, ospitalità, riposo, proprio come quello  che gli antichi viandanti avranno provato alla vista di questa Abbazia voluta dalla contessa Matilde di Canossa con l’antico monastero a cui un tempo era un tempo annesso un ospedale per pellegrini: "actum ad Monasterium da Maraula sub porticu hospitalis" dicono le antiche carte.

Gli appassionati di arte e architettura troveranno grande soddisfazione per la ricchezza di particolari architettonici e artistici uniti alla maestosità del luogo che era il centro della vita sociale ed economica del tempo, basti pensare all’impianto del castagneto di origine matildiche tuttora conservato e che fornisce la materia prima per le tradizionali feste della castagna che si svolgono in estate.

 

A cura di: Lorenzo Sperelli

avatar Monica Valeri BY: Monica Valeri
I am passionate about slow walks and journeys. My job is to write, communicate, develop projects with host communities. In APT I am responsible for the Circuit of the Paths and pilgrimage routes and for the project dedicated to religious tourism.
separatore sassolini colorati
FA' LA COSA GIUSTA: Webinar per Cammini Emilia-Romagna e Monasteri Aperti
Oltre 300 iscritti ai webinar organizzati dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito...
I LOVE CAMMINI EMILIA ROMAGNA
Passeggiate ed esperienze lungo i Cammini dell'Emilia Romagna
Monasteri Aperti Emilia Romagna
Incontri e esperienze straordinarie nei Monasteri, Pievi, Abbazie dell'Emilia Romagna...
7 luoghi da non perdere seguendo le orme di San Francesco
Borghi, Pievi, Conventi, sentieri che si aprono a paesaggi costellati da Rupi inaccessibili...